PRODOTTI


Prodotti Biologici
Prodotti Fairtrade
Novità

PROGETTI

040046 - ANACARDI CAJOU TOSTATI E SALATI  

indietro progetto
Giacenza 13
Prezzo listino € 1,80   Iva inclusa al 10,00%
Confezione 14
Dimensioni 50 GRAMMI
Quantità
Aumenta quantità
Diminuisci quantità
Progetto COOPER CAJOU
Paese origine BRASILE
Descrizione COOPERCAJOU – Brasile
Introduzione
Il principale obiettivo dell’organizzazione consiste nel rendere autosufficienti le famiglie associate
sotto diversi aspetti: sociali, educativi, sanitari, alimentare.
Storia
Nel 1974, il governatore dello stato federale di Rio Grande do Norte pianificò cinque progetti di
sviluppo economico e sociale nelle zone rurali in favore dei senza terra. Due dei progetti iniziati:
Serra do Mel con 66.000 ettari e 22 villaggi di 60 case ciascuno, e Boqueirão con 10.000 ettari e tre
villaggi di 120 case ciascuno.
Nel 1975, il nuovo Governo arrestò questo progetto e cinque dei ventidue villaggi previsti furono
occupati. Ancora nel 1984 la situazione non era mutata, anzi le infrastrutture progettate andavano in
malora.
Nel 1985 fu fondata da una coppia di svizzeri (che stavano lavorando per il governo locale) l’Ong
brasiliana AACC-RN (Associaçao de Apoio às Comunidades como Campo do Rio Grande do
Norte), grazie all’assistenza di una associazione di Wallis, che era stata fondata specificatamente a
questo proposito. Quindi, sulla base di questa iniziativa, associazioni sia straniere che brasiliane
contribuirono a sostenerla, con l’integrazione di fondi pubblici. Le attività svolte furono nell’ambito
del marketing, agricoltura (piantando alberi di anacardi e meloni), istruzione, sanità.
Nel 1991 fu fondata la cooperativa Coopercajou per operare nell’ambito della coltura di anacardi.
I primi contatti furono con Claro ed alcuni esportatori di anacardi.
Nel 1997 grazie al sostegno di Claro ed un finanziamento , FAKT Germania fece un analisi della
qualità degli anacardi. Due anni dopo vi furono ulteriori analisi.
Nel 2001 SIPRAN, un organizzazione di export e marketing di AACC e Visão Mundial, prese i
contatti con Claro per esportare per conto di Coopercajou.
Prodotti
La regione dove vivono i produttori della Coopercaju si chiama Serra do Mel, si trova a circa 500
km. dalla capitale Natal e deve storicamente l’inizio della produzione ad un intervento fallimentare
del governo dei primi anni ’90. Ad oggi, Coopercajou destina quasi 400.000 ettari di terreno alla
coltivazione delle nocu cajou. La Serra do Mel è divisa in 22 “vilas” (nuclei di famiglie), per un
totale di circa 8.500 famiglie. Ogni vila porta il nome di uno stato brasiliano. Questa zona del
Brasile è nota per la sua siccità ma fortunatamente caju è una pianta molto resistente, che
sopravvive anche in periodi di grave siccità (fino a 5 anni) e vive per secoli.
Progetti sociali
Servizi di assistenza alle famiglie di produttori non solo in ambito agricolo ma anche sanitario,
istruttivo e di managment.
Per quanto riguarda il prezzo FOB il 70% va alle famiglie; il 25% copre le spese; il rimanente 5% è
il margine che resta alla cooperativa.
Conclusione
Coopercajou è una organizzazione che, nella sua azione commerciale, rispecchia i valori etici.
Anche se dal punto di vista della qualità sociale può ulteriormente migliorare, rappresenta
comunque una realtà interessante ed attiva.