PRODOTTI


Prodotti Biologici
Prodotti Fairtrade
Novità

PROGETTI

INDIA - SIPA

prodotti relativi
(Southern India Producers Association)

SIPA è una federazione che raggruppa numerose associazioni di produttori del sud dell’India.Nel 1986, due
organizzazioni già impegnate in programmi di sviluppo sostenibile (People’s Cooperatives e Self Help
Groups), crearono una nuova struttura in grado di fornire un supporto professionale a numerose famiglie
artigiane situate principalmente negli stati di Andra Pradesh, Karnataka, Kerala e Tamil Nadu. La sede
principale della struttura è a Chennai (Madras).
Organizzazione interna
SIPA è un’organizzazione non governativa senza scopo di lucro e, tecnicamente, può essere definita come
un’organizzazione di produttori di secondo grado. Le famiglie artigiane coinvolte nel progetto sono circa
9.000.
La gestione è affidata al consiglio direttivo che viene eletto ogni due anni dall’assemblea dei soci.
I compiti di questo organo sono quelli di coordinare il lavoro dei vari gruppi mantenendo vive le relazioni
tra gli stessi attraverso la partecipazione alla vita associativa.
L’assemblea dei soci ha luogo almeno una volta all’anno e definisce le linee politiche dell’organizzazione,
approva il bilancio e decide come utilizzare le risorse accantonate in un fondo che è stato costituito
sfruttando le fluttuazioni monetarie legate al cambio tra dollaro o euro e la rupia indiana. Normalmente
queste risorse vengono utilizzate per attività di formazione.
Obiettivi
Il concetto di sviluppo sostenibile di SIPA comprende le seguenti linee guida :
• il rafforzamento dell’iniziativa d’impresa e delle attività economiche dei produttori più emarginati, con
lo scopo di ottenere redditi sufficienti per la vita delle loro famiglie;
• la promozione del commercio equo, attraverso una rete di collegamento e azioni collettive;
• il sostegno ad attività di “Learning by sharing” (ossia “Imparare attraverso la condivisione”), volte in
primo luogo a sostenere l’organizzazione e la crescita di attività produttive da parte dei soggetti più
emarginati e con maggiori difficoltà economiche, senza distinzioni sesso, casta e religione.
Nel corso degli anni è stato elaborato un “Codice etico”, per i gruppi di produttori associati e per eventuali
soggetti esterni (altri partners commerciali, ong, società di servizi) che si relazionino con la struttura. Il
codice prevede inoltre che parte dei proventi delle vendite attraverso la rete mondiale del commercio equo
sia destinato ad attività sociali a beneficio delle comunità e delle famiglie.
I produttori
Attualmente SIPA raggruppa circa 60 realtà, coinvolgendo migliaia di famiglie delle principali regioni
geografiche del sud del paese. Il profilo delle organizzazioni socie è variegato:organizzazioni non
governative locali, cooperative, associazioni e gruppi di auto mutuo aiuto
Gli artigiani appartenenti a queste 60 strutture godono di parecchia autonomia produttiva e gestionale,
tuttavia sono tenuti a condividere e rispettare i tre obiettivi che stanno alla base dell’azione di SIPA. La
maggior parte delle organizzazioni è costituita da donne, che provvedono a buona parte della produzione
(incensi, terrecotte, pietra, tessuti), mentre gli uomini sono specializzati soprattutto nella lavorazione del
legno.
Servizi
SIPA provvede a fornire diverse tipologie di servizi. In primo luogo, affianca le organizzazioni socie nella
creazione nuove iniziative imprenditoriali. Un secondo ambito di intervento è rivolto alle attività
artigianali già avviate, tramite una diffusa rete di servizi che vanno dalla consulenza amministrativa e
gestionale alla formazione professionale, dal controllo della qualità al design. .
Al fine di assicurare sempre migliori opportunità di formazione, è sorto un centro, situato nei sobborghi di
Chennai, denominato “Human Resource and Entrepreneurship Development (HRED) Training Centre”,
volto alla valorizzazione e al sostegno della piccola imprenditoria nei suoi svariati ambiti: risorse umane,
competenze professionali, organizzazione dell’impresa, ecc. Questo centro si pone l’obiettivo di costituire
un punto di riferimento per tutte le organizzazioni coinvolte nel progetto di commercio equo di SIPA.
I prodotti
Sono davvero tanti i prodotti che dai laboratori degli artigiani di SIPA arrivano al magazzino di
LiberoMondo: candele, decorazioni e oggetti in paglia, oggettistica in legno e vetro, incensi e
portaincensi, bigiotteria, tovaglie in cotone, biglietti, servizi in ceramica.
SIPA si relaziona con importatori di commercio equo e tradizionali; tra i primi figurano
organizzazioni di Austria, Belgio, Danimarca, Germania, Italia, Olanda, Spagna e Svizzera.
Alcuni importanti riconoscimenti
In quanto membro di IFAT (International Federation of Alternative Trade), SIPA ha avuto l’opportunità di
ospitare la IV Conferenza biennale internazionale di IFAT, nell’aprile 1997, a Ooty, con la presenza di
circa 140 partecipanti provenienti da 36 paesi.
SIPA ha ricevuto per ben tre volte attestati di merito per le esportazioni (Merit Certificates for exports) da
parte di Export Promotion Council for Handicrafts con il controllo del Ministro del Commercio Indiano;
tali attestati vengono assegnati a quanti hanno dimostrato particolare impegno nella diffusione e
promozione dell’artigianato tipico indiano.
 
Allegati
 PROGETTO SIPA