PRODOTTI


Prodotti Biologici
Prodotti Fairtrade
Novità

PROGETTI

INDIA - BODHI

prodotti relativi
BODHI - India
introduzione
Situato in una delle zone più economicamente intraprendenti dell’India, Bodhi si distingue sia
per la qualità raggiunta sia per il modello di lavoro che ha sviluppato e che incorpora i principi
fondamentali del commercio equo.
storia
Bodhi è una piccola ma molto dinamica realtà artigianale privata e i due proprietari sono
Pradeep e Mala (marito e moglie).
Entrambi hanno frequentato l’Istituto Nazionale di Design e nel 1982 nasce il piccolo studio di
design “Pradeep & Mala Sinha” dal nome dei due fondatori, e si occupa del disegno e della
stampa di piccoli articoli quali tovaglie di cotone e tovaglioli. Mala e Pradeep hanno iniziato la
loro attività senza un capitale e supportati da donazioni. Con gli anni l’attività è riuscita a
svilupparsi e divenire ben presto economicamente autonoma. Mentre “Pradeep & Mala Sinha”
rappresenta la parte creativa dell’attività, Bodhi è il nome del braccio commerciale
dell’organizzazione e si occupa della commercializzazione e dell’export.
Attualmente l’organizzazione impiega 35 artigiani specializzati e semi specializzati dandogli un
opportunità di reddito. Entrata in contatto con CTM nel 2001, Bodhi è riuscita a sviluppare la
propria produzione in maniera creativa e costante interpretando entusiasticamente la
collaborazione con il settore del fair trade.
prodotti
Bodhi è diventato subito molto
importante per Ctm. Offre
prodotti in block print che studia
e disegna presso la propria sede
su design di Mala.
Mala e la sua assistente si
occupano infatti dello sviluppo
dei nuovi design mentre il
processo di block printing è
seguito da due mastri artigiani che
portano ad intagliare i loro stampi
in legno da artigiani della zona.
CTM rappresenta praticamente l’unico partner estero e dunque l’unica voce di export per i
prodotti di Bodhi. CTM compra sia tessili casa che abbigliamento e collabora con Bodhi nella
realizzazione di workshop dedicati allo sviluppo dei prodotti. Nel 2004, infatti, vi è stata la
visita della designer italiana Flavia Montani con cui Mala ha potuto confrontarsi per lo sviluppo
di nuovi design.
progetti sociali
Oltre ai 35 artigiani specializzati e
semi-specializzati che Bodhi impiega
nella sua sede e che si occupano di
block printing e screen printing (due
tecniche differenti per stampare le
stoffe), ci sono ben 40 artigiane che
lavorano a casa propria ed eseguono i
ricami. Nel contesto culturale e
tradizionale indiano, dare alle donne la
possibilità di costituire fonte di reddito senza che questo comporti un allontanamento dalla
propria casa, significa costruire un’alternativa di sviluppo e di rafforzamento del ruolo delle
donne culturalmente compatibile e per questo concreta.
I lavoratori di Bodhi hanno varie forme di sostegno tra le quali è interessante sottolineare:
- possibilità di avere prestiti (in caso di cure mediche, matrimoni, etc.) senza interessi
- tutti i lavoratori sono assunti a tempo indeterminato per tutto l’anno
- non vengono licenziati durante il periodo dei monsoni quando il lavoro di printing non è
possibile. Durante questo periodo, infatti, il mastro artigiano ha la possibilità di dedicarsi
completamente alla formazione dei propri collaboratori che ricevono il salario mensile
conclusione
Bodhi è una giovane realtà che incorpora i principi del fair trade non solo nei suoi aspetti
lavorativi e sociali ma anche nel rispetto dell’ambiente e di uno sviluppo economicamente ed
ecologicamente sostenibile. Come ha sostenuto Mala, l’interesse di Bodhi non risiede
nell’incremento dei numeri di produzione ma nella qualità del suo prodotto e del processo
produttivo.
 
Allegati

PRODUZIONE BODHI


STOFFA BODHI

 PROGETTO BODHI