PRODOTTI


Prodotti Biologici
Prodotti Fairtrade
Novità

PROGETTI

BRASILE - CAPEB

prodotti relativi


Capeb (Central del Associações de Pequenos Productores Rurals de Epitaciolândia e Brasiléia) è uno dei frutti cresciuti nel solco della battaglia di Chico Mendez in difesa della foresta Amazzonica. Nasce infatti nel 1993 per iniziativa di 23 diverse associazioni di piccoli produttori di noci dell'Amazzonia, in rappresentanza di 430 famiglie. Oggi queste associazioni sono 35, il 52 per cento estrattivisti e il 48 per cento piccoli produttori rurali. Un'unione finalizzata a trovare una via sostenibile per la foresta e i suoi abitanti. Ogni sforzo infatti è diretto a consolidare un progetto che si sviluppa su tre aspetti - ecologico, sociale ed economico - per garantire che i prodotti realizzati siano rispettosi della natura, che il lavoro migliori la qualità della vita di quell'area e che si traduca in un guadagno reale. La recente costruzione di una nuova officina consentirà di raggiungere una produzione di 600 tonnellate annue, realizzando un beneficio di 12 milioni di reais. Anche il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli associati è considerata un punto di forza: la cooperativa infatti oltre ad organizzare corsi sulla gestione delle associazioni e di formazione cooperativa, promuove "squadre di gestione collaborativa" per favorire un collegamento tra il centro della cooperativa e le associazioni. Grazie ad un efficiente sistema di beneficio agricolo inoltre, i soci possono avere a disposizione un magazzino dove depositare i prodotti e uno spazio dove essiccare la frutta, pagando solo la disinfezione. CAPEB ha contribuito a costituire AMOREB (Associação de Moradores da Reserva Extrativista de Brasiléia), la prima associazione della Riserva Chico Mendez, che opera nelle difficili realtà della periferia cittadina, dove prostituzione e malavita affliggono gli inurbati più poveri. La Centrale in particolare si occupa degli aspetti ambientali, sociali ed economici. AMOREB opera su di un terreno molto difficile come quello della periferia della città, dove i problemi di prostituzione e malavita abbondano tra gli inurbati più poveri. I disoccupati in cerca di lavoro trovano in Amoreb un aiuto e spesso un'occupazione nella foresta.