PRODOTTI


Prodotti Biologici
Prodotti Fairtrade
Novità

PROGETTI

PALESTINA - AOWA

prodotti relativi
Assoc. of Women’s Action for Training &
Rehabilitation (AOWA) – Palestina
Introduzione
AOWA è nata con lo scopo di rendere attivo il ruolo della donna palestinese nella società e cambiare lo
stereotipo nei suoi confronti: agisce nel campo sociale economico e politico secondo i dettami della
Carta delle responsabilità di AOWA
Storia
Nasce nel 1994 da un gruppo di donne palestinesi attiviste della Palestinians Federation of Women’s
Action - PFWA. La filosofia del PFWA è di supportare gli accordi di Oslo e sostenere una società civile
non–violenta e a questo scopo ha dato avvio a locali organizzazioni a Nablus, Gaza, Ramallah, Hebron,
Jenin e Tulkarem con l’idea che nel tempo le donne presenti avrebbero potuto decidere loro stesse per
l’attività da svolgere.
Le donne hanno cominciato a lavorare analizzando i loro bisogni, lavorando in gruppi e creando piani
programmatici di mutuo aiuto, con la creazione di microattività economiche, di formazione con
l’impiego di nuove tecnologie, sviluppando un importante lavoro di rete. Nel 2000, grazie all’attività dei
comitati locali, si è iniziato a realizzare e commercializzare una serie di prodotti tra cui il sapone a base
di olio di oliva, il timo, il miele e i tessuti ricamati a mano.
Prodotto
AOWA produce sapone naturale (shahad, sabon natural) fatto con olio di oliva, acqua e soda, bolliti al
fuoco e fatto poi asciugare per due giorni. Il sapone viene prodotto in varie aree per il bisogno d’uso e
per la vendita nel villaggio a scopo di aiuto all’auto sostentamento.
È un antico lavoro legato alla coltura degli olivi, di tradizione femminile collettiva in cui sono coinvolti
12 i comitati che producono sapone. Si produce essenzialmente per uso e consumo della comunità e l’
eccedenza di prodotto grezzo viene inviata ad un centro AOWA ove altre donne si dedicano al packaging
e al marketing per il mercato locale e per l’export una tantum.
Progetti sociali
Immersa completamente in un contesto di guerra e di forte tensione sociale, AOWA opera in svariati
campi tra cui prevale quello formativo, di sostegno psicologico e di genere nel contesto dello stato di
assedio israeliano, in rapporto alla famiglia, ( le madri hanno 8-10 figli) e alla lotta della parità con i
maschi palestinesi. La metodologia formativa, considerate le grandi aree spesso isolate su cui
l’associazione interviene, punta alla struttura solida della personalità delle dirigenti periferiche e delle
socie, soprattutto giovani donne.
Solo a partire dal 2000 ha iniziato un’attività di produzione e commercializzazione di articoli (alimentari
e artigianato) realizzati dai gruppi di base aventi l’obiettivo di sostenere il reddito delle donne e delle
famiglie palestinesi.
A questo proposito, vengono realizzati programmi di formazione, di gestione economica familiare, di
contabilità, di marketing locale, di credito e risparmio, di fattibilità di progetti per i quali ha anche
avviato un servizio di micro-credito. Si sta inoltre attivando per la creazione di cooperative.
Conclusione
Nell’ estrema difficoltà della realtà che vive il popolo palestinese, AOWA rappresenta non solo
un’associazione rivolta ai soggetti più deboli ma anche, e soprattutto, un’ attività che si propone di
ricostruire la struttura sociale partendo appunto dai più deboli.
Attraverso i suoi progetti sociali e le relazioni economiche costruite negli anni permette alle donne
palestinesi di integrare il loro reddito al fine di sostenere le proprie famiglie.
 
Allegati
 AOWA PROGETTO